WebSeo
Molte persone spesso mi chiedono qualche consiglio su come alimentarsi correttamente anche nel...
WebSeo
2020-08-28 11:13:29
WebSeo logo

Blog

Come gestire l'alimentazione in vacanza?

Scopriamolo insieme!

Molte persone spesso mi chiedono qualche consiglio su come alimentarsi correttamente anche nel periodo estivo delle ferie. 
Molto spesso infatti in vacanza si tende un po' a perdere le buone tendenze alimentari, ma questo, se in eccesso, può portare ad alcune problematiche. Oggi cercheremo di vedere insieme 10 consigli utili per rendere il vostro soggiorno in vacanza unico, ma senza troppi sensi di colpa! Siete curiosi? 

10 CONSIGLI ALIMENTARI UTILI
1) Rispettare quotidianamente il numero e gli orari dei pasti, in particolare la prima colazione, che deve essere privilegiata. La prima colazione è il pasto più importante della giornata perchè fornisce il “carburante” per tutta la giornata.
Si è visto inoltre che, non consumare un’adeguata prima colazione, predispone verso un maggior introito calorico nella giornata.

2) Moderare il consumo di piatti elaborati e ricchi di grassi. È consigliabile, quindi, moderare l’apporto calorico, preferendo una cottura semplice in grado di mantenere inalterato l’apporto di minerali e vitamine, diminuendo anche la quantità di sale da aggiungere durante la preparazione. Condire preferibilmente con olio d’oliva a crudo, cercando di evitare i condimenti contenenti grassi animali (lardo, strutto, burro) o margarina. Limitare inoltre i fritti e i dolci troppo elaborati. 
Ovviamente siete in vacanza, lo sgarro è meritato, ma sempre con una certa moderazione.

3) Privilegiare alimenti freschi, ricchi di sali minerali ed acqua: via libera a verdura e frutta fresca di stagione. La varietà in questa stagione non manca: tutte sono consigliate. Questa regola va seguita in particolare quando si consuma il pranzo “al sacco”, non esagerando con gli spuntini salati o zuccherati; le alternative le avete, basta utilizzarle!

4) Preferire il pesce alla carne: è molto più digeribile. Vanno bene tutti i tipi di prodotti della pesca: pesce magri o più grassi, molluschi o crostacei… Soprattutto se siete al mare...Fatevi prendere dalla gola del pesce fresco!

5) Preparare i piatti con fantasia, variando gli alimenti anche nei colori. Il colore degli alimenti è dato dalle sostanze ad azione antiossidante (vitamine, polifenoli ecc): più si variano i colori, più completa è la loro assunzione. Privilegiare la verdura cruda (per intenderci la classica insalatona mista è un’ottima scelta, pratica e salutare!).

5) Consumare uno yogurt o un frullato, in caso di impossibilità, può essere un’alternativa al pasto di metà giornata. Preferire lo yogurt senza zuccheri aggiunti o quello greco (ricco di proteine). Insieme alla frutta, può diventare un ottimo spuntino. Non trascurare inoltre anche la frutta secca (mandorle, noci ecc), ricca di grassi “buoni”, minerali e fibre, ma ovviamente non esagerare, perché apporta molte calorie.

6) Limitare il consumo di succhi di frutta industriali e delle bevande gassate. Oltre ad essere molto ricchi di zuccheri, contengono quasi sempre additivi per la conservazione e per l’aggiustamento del colore o del gusto.

7) Evitare pasti completi con primo, secondo e contorno quando, durante soggiorni in albergo o in viaggio, è più facile che si consumi al ristorante sia il pranzo che la cena, eccedendo così con le calorie.
Optare invece per piatti unici bilanciati che possono fornire i giusti nutrienti di un intero pasto.

8) Bere tanta acqua, soprattutto se si suda molto e si sta molto tempo al sole. In estate si perdono minerali con l’aumento della sudorazione e della traspirazione. Per gli anziani è particolarmente importante bere, indipendentemente dallo stimolo della sete.

9) Limitare anche l'abuso di alcolici e superalcolici: hanno molte calorie, aumentano il senso di calore e la sudorazione.

10) Rispettare le modalità di conservazione degli alimenti. Utilizzare, per gli alimenti che la richiedono, la borsa termica per il vostro pranzo. Ricordate inoltre che cibi conservati a lungo in frigorifero rischiano un peggioramento nutrizionale e/o una contaminazione da microrganismi.

Questi sono alcuni consigli molto pratici da utilizzare per le vostre vacanze. Ora siete pronti a partire, e sono certo che vi godrete le meritate vacanze e tornerete senza più sensi di colpa. Perchè mangiar bene è una scelta che riguarda solamente voi!

ARTICOLI CORRELATI