WebSeo
Tra i luoghi comuni infondati di cui vive ancora l’universo dell’allenamento al femminile, uno...
WebSeo
2019-12-20 13:06:42
WebSeo logo

Blog

Allenamento al femminile: miti da sfatare

  • photo

Il dilemma delle donne

Tra i luoghi comuni infondati di cui vive ancora l’universo dell’allenamento al femminile, uno dei più resistenti è quello che vuole la donna allenarsi a corpo libero o con poco peso, perché l’illusione della donna è “non voglio diventare grossa”!

 Molte donne infatti perdono un sacco di tempo tra attività aerobiche di gruppo o serie infinite ed inutili di glutei, adduttori e abduttori, rigorosamente a corpo libero o con poco peso altrimenti “diventano grosse”.
Purtroppo questo falso mito ha portato all’abbandono dell’attività fisica in molti casi, credendo appunto che per trasformare un corpo decadente e ipotonico in un corpo tonico con una silhouette mozzafiato, bastasse qualche lezione di zumba e 30 minuti di tapis roulant in salita e fortemente attaccate ai sostegni.

Inoltre ci sono anche quelle che passano ore ed ore sui macchinari di cardiofitness, magari con una bella felpa pesante, con un unico credo: più sudo, più mi alleno quindi dimagrisco. In realtà se ne vanno solo poche decine di grammi di grasso.

Andiamo ancora più nello specifico. Il grande gluteo, ovvero il muscolo di una donna da tonificare per eccellenza, risponde bene a due tipi di allenamento:
carico alto e bassa velocità, per esempio uno squat pesante (70-80% 1 RM)

- carico basso e alta velocità, per esempio salti o balzi
- e allora la domanda sporge spontanea, come faccio a migliorare se utilizzo carichi bassi e serie infinite? Dov'è lo stimolo che do al gluteo?

Il gluteo tonico è il risultato di una catena complessa in cui si intrecciano fattori di crescita, risposta infiammatoria, consumo energetico, sistema immunitario e segnalazioni dello stress meccanico. Questa catena è guidata però da un capo supremo: il carico.
Ora detto questo, andiamo un pochino sul pratico, qual è o quali sono quindi gli esercizi più efficaci per allenare i glutei?

 Posizionerei al primo posto lo SQUAT, in questo esercizio infatti avviene una completa estensione dell’anca, cioè proprio il movimento principale del grande gluteo.
Lo squat inoltre è da considerare uno degli esercizi più efficaci per allenare non solo i glutei ma anche i quadricipiti, però, rispetto alla pressa, è molto più complicato utilizzare carichi elevati.
In sintesi tutti quegli esercizi in cui si ha una completa estensione dell’anca (hip thrust, ponte, affondi e ovviamente squat), sono i più indicati per ottenere dei buoni risultati sui glutei.

Spero che questo breve articolo aiuti a sfatare uno dei più grossi FALSI MITI della storia del fitness.

ARTICOLI CORRELATI